La prima volta non si scorda mai...Hennè!

Dall'ultimo post è trascorso un pò di tempo, ahimè, non perchè a corto di idee, anzi, ma perchè sono stata molto impegnata...adesso eccomi qui finalmente!!!

Allora è da molto che penso di scrivere questo articolo. Inizio col premetterti che non sono un'esperta del "naturale", ma comunque sia cerco di informarmi e scovare qualche curiosità che possa solo far bene alla mia pelle (per quanto mi è possibile).

Ho provato per la mia primissima volta l'Hennè (per chi ancora ne fosse all'oscuro è una tintura naturale per capelli (e non solo) di origine egiziana) in particolar modo la marca Khadì-colorazione castano.

Ho i capelli castano scuro e nonostante sia ancora considerata una ragazza, grazie ai miei ben 27 anni, da un paio di anni sono iniziati a spuntarmi alcuni capelli bianchi O.O ebbene sì..per me è angosciante, all'inizio ne ho staccato qualcuno (aaaaaaaaaaaaaaaahhhhhh ma cosa hai fatto??? - lo so, lo so, non si fa), ma non potevo continuare così e allora alla fine mi sono decisa di optare per l'hennè.....non volevo essere schiava della tinta chimica!!!

Volevo una colorazione che non modificasse il mio colore base, ma che coprisse in particolar modo quei pochi capelli bianchi che si intravedevano. Ed ecco fatto, mi dirigo da saicosatispalmi (ha anche un e-commerce) convinta più che mai, ripetendomi in testa "color castano, color castano khadì" ahaha

Che soddisfazione una volta uscita dal negozio (per così poco? - ma tu non sai quanto ci ho meditato!!) :)

Khadì - Hennè Castano 100 gr

Devo essere sincera non volevo azzardarmi nel mescolare tinture naturali diverse e così dopo tanta informazione sono andata sul sicuro ed ero certa che il castano fosse la colorazione fatta per me.
Esistono anche altri colori (rosso, nero) e altre due variazioni di castano (chiaro e scuro).

Preparazione. Non esiste una ricetta unica per la preparazione...ci sono diversi pareri e tutti consigliano di provare. Io ho semplicemente inserito in una ciotola di plastica 5/6 cucchiai (di legno) di polvere e aggiunto un pò alla volta dell'acqua bollente (volendo può essere aggiunta della camomilla oppure del thè) mescolando bene bene ed ottenendo una sorta di pappetta (non devi ottenere liquido). Ho poi coperto la ciotola con carta pellicola e un asciugamano e lasciato ossidare tutta la notte.

Il mattino seguente ho aggiunto la spremuta di mezzo limone, mescolato e steso sui capelli puliti (lavati il giorno prima). Coperto la testa con carta pellicola, cuffia per capelli (compresa nella confezione Khadì) e asciugamano. Lasciata in posa per diverse ore, circa 5.

Risultato. Il mio colore di base non è stato alterato, i capelli bianchi sono diventati dorati. Sono rimasta soddisfatta. 

Considerazioni. La mia paura più grande è stata quando ho visto che il composto era di colore verde e che dopo tante ore in posa potessi trasformarmi in Shrek (pericolo scampato)
Se hai un olfatto abbastanza sviluppato beh non potrai non notare la puzza della polvere (a me ricorda il mangime delle galline)...puzza persistente anche dopo aver lavato i capelli (solo acqua e 2 volte Splend'or al cocco). 
Ti consiglio di utilizzare panni vecchi e magari farti aiutare da qualcuno (specialmente se hai capelli lunghi ed è la prima volta che pratichi tintura fai da te), io nonostante abbia capelli di media lunghezza ho trovato qualche difficoltà.
I capelli restano molto morbidi.

Fra qualche giorno riapplicherò l'hennè solo all'attaccatura dei capelli.

Spero che questo post sia stato un piccolo aiuto. Su internet ci sono diversi blog e forum dove danno opinioni su hennè. Una cosa è certa bisogna provare ed esplorare perchè su ogni tipo di capello l'hennè reagisce in un determinato modo (tutto dipende dal colore e dal tipo di capello).

Se hai qualche dubbio non esitare a chiedere :) e per seguirmi ancora in altri post iscriviti al mio blog ;)

Ciao e al prossimo post :D









Commenti

Post più popolari